Foglio di Pratica

Facilitare la comprensione della lettura

45-60 minuti | Per gli educatori

Tavola dei contenuti

Scopo: Questa scheda pratica fornisce agli insegnanti e agli educatori idee per facilitare la comprensione scritta del pubblico le cui abilità di scrittura variano per i livelli <A1.1, A1.1 e A1 nelle abilità di scrittura. La scheda affronta due aspetti:

  • Modi per facilitare la comprensione dell’ebook 
  • Modi per creare/adattare supporti e materiali adattati

Parole chiave: Livelli <A1.1, A1.1 e A1, analfabetismo, né lettore né scrittore, piccolo lettore-scrittore, lettura VS scrittura, riconoscimento globale, decifrazione

Conoscenza pregressa: Devi aver letto il foglio di lavoro “Pubblico di destinazione e livelli di lettura” e comprendere quanto segue:

  • Gli ebook e i relativi dossier pedagogici del progetto Bibliodos mirano principalmente a rendere la lettura un piacere e a sviluppare le abilità di lettura, non le abilità di scrittura. I destinatari non sono autori o piccoli scrittori. Di conseguenza, i percorsi pedagogici si affidano il meno possibile alle capacità di scrittura.
  • Il riconoscimento globale va distinto dalla decifrazione. Con il riconoscimento globale si riconosce una parola senza decifrarla. Questo è il modo in cui i non lettori sembrano leggere quando in realtà non lo fanno.
  • La decifrazione va distinta dalla lettura. Una persona che decifra una parola non accede al suo significato. È un passo per imparare a leggere.
  • Guidare i primi passi con la scrittura significa dimostrare che anche senza saper leggere si può capire molto. Significa:
  • Identificare, discutere e fare affidamento sulle strategie di ciascuno per orientarsi nella scrittura dei contenuti, oltre a favorire lo sviluppo di tali strategie
  • Utilizzo di materiali e approcci non scritti: immagini e altri elementi visivi, colori, suoni, il corpo, il disegno, l’orale, l’immaginazione, la riflessione, la memoria…

Introduzione

La facilitazione della comprensione della lettura è una questione importante perché l’incapacità o la difficoltà a leggere, a capire ciò che si legge può spesso portare ad ansia e dubbi sulle proprie capacità. Facilitare la comprensione della lettura significa rassicurare le persone sul testo scritto e sulla loro capacità di mettere in atto strategie per comprenderlo.

Nell’ambito del progetto Bibliodos, ciò significa offrire a persone che sono lontane dal padroneggiare la parola scritta l’opportunità di leggere per piacere mentre sviluppano le proprie capacità di lettura. Tuttavia, questi percorsi pedagogici saranno utili per tutti i tipi di contenuti di scrittura. Offrono a insegnanti ed educatori strategie di supporto personalizzabili e declinabili che, se messe al lavoro regolarmente, possono diventare strategie di lettura proprie degli studenti.

Parte principale

Idee per facilitare la comprensione dell’ebook

In un ebook, le immagini e l’audio sono importanti quanto il testo. Questo è il motivo per cui questo formato è particolarmente rilevante per il pubblico che è lontano dal padroneggiare la parola scritta. Le seguenti raccomandazioni, basate su questi risultati, guideranno insegnanti ed educatori nella progettazione di attività che facilitino l’accesso al significato.

  • Incoraggiare e guidare la lettura delle immagini degli ebook. Considerando le abilità orali, insegnanti ed educatori dovrebbero portare gli studenti ad osservare, descrivere, confrontare, analizzare le immagini e basare ipotesi su questo lavoro. Facilitating reading comprehesion
  • Anche se sono previste diverse letture, non dare l’intero ebook da leggere tutto in una volta. È importante che gli studenti leggano il libro progressivamente, con attività di verifica della loro comprensione e di riflessione sul testo.
  • Passare dal più semplice al più complesso. Permettere agli studenti di familiarizzare con l’universo del libro, quindi guidarli nell’ebook con elementi chiave per la comprensione globale (personaggi principali, grandi temi, luoghi, tempi). Terminare con uno scambio su dettagli, riferimenti, messaggio o morale.
  • Fare affidamento sui diversi livelli di significato: iniziare con le immagini e spostarsi verso l’audio o il testo (a seconda delle esigenze). Aiutare gli studenti a identificare i collegamenti tra le immagini e il testo.
  • Dividere la lettura per elementi salienti o importanti dell’ebook, che siano nell’impaginazione (capitoli/parti, stili visivi) o nella storia (atmosfera, personaggi, luoghi, ricorrenze, contrapposizioni…). Facilitating reading comprehesion
  • Fornire istruzioni di lettura e aiutare a identificare gli elementi rilevanti.
  • Prendere in considerazione tutte le risposte: ascoltarle e consentire la discussione prima di dare la risposta corretta.
  • Suggerire varie forme di attività: in sottogruppi, individualmente, in grandi gruppi.
  • Usare la comprensione del mondo da parte dei partecipanti e le proprie esperienze per stimolare la riflessione e guidare la comprensione.
  • Offrire attività regolari per riflettere e scambiare ciò che è stato compreso.
  • Fai delle pause nelle attività di comprensione per incoraggiare l’esplorazione (immaginare la continuazione della storia, immaginare il paesaggio, i sentimenti dei personaggi, ecc.). In questo modo, il processo generalmente in atto nella lettura diventa evidente.
  • Offrire attività multisensoriali per aumentare le possibilità di accesso al significato, rassicurare e fare spazio nella mente dei lettori.
  • Suggerire modi alternativi per scoprire e/o esplorare il lavoro. Utilizzare risorse correlate come film, musica, poster, ecc.
  • Andare oltre la mera comprensione della storia con attività su ambiti lessicali, ritmo, musicalità, iconografia…
  • Evidenziare la varietà di esperienze di lettura prendendo tempo per le discussioni e proponendo un’attività creativa finale basata sull’ebook.

Modi per creare/adattare materiali adatti

Il foglio dello studente non dovrebbe essere troppo lungo. Non è necessario che tutte le attività terminino con un lavoro scritto individuale. Le alternative sono: foto, collage, disegni, registrazioni, ecc.

Inoltre, tutto il materiale fornito per un’attività (etichette, didascalie, diagrammi, disegni, ecc.) deve soddisfare le esigenze di ciascun gruppo. Le seguenti raccomandazioni aiuteranno gli insegnanti e i facilitatori a creare materiali adatti a un pubblico che è lontano dal padroneggiare la parola scritta

  • Scegliere o creare materiali di buona qualità.
  • Quando possibile, usare carta bianca o colori pastello.
  • Scegliere un carattere inclusivo (Arial/ Century Gothic/ OpenDys) e impostare una dimensione tra 12 e 14. I titoli e le etichette per il lavoro dei piccoli e grandi gruppi possono essere più grandi.
  • Creare materiali ben distanziati: non inserire troppe informazioni (parole, immagini, colori, numeri, ecc.), né troppe informazioni estranee (note a piè di pagina, logo dell’organizzazione, nome dell’educatore, numero del gruppo, ecc.). Impostare un’interlinea di 1,5 cm.
  • Lasciare spazio per le attività.
  • Usare immagini e disegni per dare istruzioni o illustrare le consegne. 
  • Utilizzare il più possibile i colori per separare le informazioni, rispettando un codice di colore chiaro per tutti.
  • Segnare la separazione tra gli esercizi/le attività.
  • Fornire esempi chiari per ogni attività. Mostrare come farlo quando si tratta di un’attività manipolativa/creativa con materiale (etichette, immagini, fogli di carta e pennarelli, ecc.).
  • Non moltiplicare strumenti complessi. Guidare all’uso di tabelle a doppia entrata, piante, diagrammi come alberi genealogici.
  • Suggerire attività che comportano la manipolazione di immagini, etichette di parole per ordinare e facilitare l’accesso al significato. Non chiedere di prendere appunti.

Valutazione formativa

  • Scegliete un ebook dalla collezione Bibliodos senza utilizzare il dossier pedagogico. Leggete il livello 3 per scoprire la storia. Poi chiedetevi quale aspetto, da quale “porta” far entrare i partecipanti per catturare la loro attenzione, suscitare la loro curiosità e permettere loro di scambiare conoscenze e idee.
  • Scegliete un ebook dalla collezione Bibliodos. Leggete sia l’ebook, sia suo file pedagogico. Create una dispensa per i partecipanti con due attività dello stesso dossier pedagogico.

Risultati attesi

Alla fine di questo foglio di lavoro, insegnanti ed educatori dovrebbero essere più a loro agio nell’accompagnare persone che sono lontane dal padroneggiare la parola scritta e quindi la comprensione di un ebook. Nello specifico, dovrebbero:

  • comprendere meglio le tracce pedagogiche dei dossier pedagogici ma anche sentirsi più sicuri nell’immaginare altre attività.
  • adattarsi più facilmente a un pubblico di non lettori attività pensate per un pubblico di lettori.