Dossier Pedagogico

Dossier Pedagogico : Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Tavola dei contenuti

Introduzione

“Orgoglio e pregiudizio” è una delle opere più note di Jane Austen. Lei è stata una delle poche autrici del suo tempo e la sua scrittura rifletteva i costumi, le relazioni, le usanze e la vita della classe media inglese dell’inizio del XIX secolo. I suoi romanzi sono considerati come critiche dei romanzi di sensibilità (o romanzi sentimentali) del XVIII secolo, che raccontavano storie d’amore con un alto grado di esagerazione. “Orgoglio e pregiudizio” rappresenta le diverse classi sociali e il modo in cui interagiscono, ma anche i costumi che un tempo erano predominanti e il posto delle donne nella società. 

Il contesto

L’autore: date, paese, lingua di scrittura, qualche informazione bibliografica chiave, opere principali

Jane Austen (1775 – 1817) era una scrittrice britannica prolifica. Fin da piccola, Jane Austen ebbe pieno accesso alla biblioteca di famiglia e fu istruita a casa. La sua famiglia non era affatto ricca, ma aveva un reddito costante e uno stile di vita abbastanza rispettabile. È cresciuta a Stevenson, Hampshire, in Inghilterra, ma si è trasferita in diverse città nel corso dei suoi primi anni.  Ha passato qualche anno a Bath, una villa costiera e alla moda alla quale si è ispirata per i suoi romanzi “L’abbazia di Northanger” e “Persuasione”. Ha cominciato a scrivere opere teatrali, poesie e storie quando era ancora adolescente. All’età di quattordici anni ha scritto “Amore e amicizia”, il quale era già una critica dei romanzi di sensibilità. In quanto scrittrice, Jane è stata incoraggiata da suo fratello Henry che ha presentato il suo lavoro agli editori. 

Tra le sue opere principali possiamo citare “Ragione e sentimento” (1811), “Orgoglio e pregiudizio” (1813), “Mansfield Park” (1814) e “Emma” (1816). Tutte queste opere sono abbastanza rappresentative della vita delle donne all’inizio del XIX secolo e mostrano le diverse classi sociali, i loro costumi e le loro relazioni. “Ragione e sentimento” è stato pubblicato sotto lo pseudonimo “By a Lady” nel 1811. Questo romanzo ha contribuito in maniera significativa alla popolarità della Austen. Nel corso degli anni successivi, Jane Austen è diventata un’autrice riconosciuta, continuando a pubblicare in forma anonima. Morì nel 1817, celibe e senza figli, il che era abbastanza raro ai suoi tempi. Ha lasciato tre libri inediti, due dei quali sono stati pubblicati postumi. 

I suoi libri sono stati riconosciuti dai lettori e gli universitari. La sua influenza è sconfinata, poiché la maggior parte degli specialisti non può pensare di discutere il romanzo moderno senza menzionare l’influenza del genere di Jane Austen.

Il contesto storico e geografico nel Paese, in Europa, eventualmente nel mondo: eventi storici dell’epoca, frontiere geografiche, circolazione delle persone

L’Impero britannico era ad un punto di svolta durante la vita della Austen, con continue rivoluzioni e rivolte.

All’estero, la Guerra d’indipendenza degli Stati Uniti (1765-1783) tra la Gran Bretagna e le sue colonie in America del Nord stava imperversando. La Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti è stata firmata nel 1776 e è stata riconosciuta ufficialmente dalla Gran Bretagna nel 1783.

Poco dopo, nel 1789, seguì la Rivoluzione francese. Il vecchio regime fu rovesciato, il re Luigi XVI, sua moglie e gran parte dell’aristocrazia francese furono giustiziati. La Gran Bretagna rimase in un costante stato di guerra con la Francia per i successivi 22 anni (le guerre rivoluzionarie francesi (1792-1802) e le guerre napoleoniche (1803-1815). Fu uno dei conflitti più importanti della storia britannica e colpì tutti i livelli della società. Si stima che un quarto di milione di uomini servirono nell’esercito, nella milizia o si offrirono volontari per combattere l’invasione di Napoleone, compreso il fratello di Jane Austen, Henry, che si unì alla milizia nel 1793. Napoleone fu sconfitto a Waterloo nel 1815. Una grande depressione economica seguì i lunghi anni di guerra.

Il contesto letterario: i contemporanei europei dell’autore, le principali questioni e problematiche letterarie dell’epoca.

L’alfabetizzazione e la stampa si svilupparono considerevolmente all’inizio del XIX secolo. Quasi tutti i cittadini della classe media e superiore erano ora alfabetizzati. Questa espansione e i progressi nella tecnologia di stampa portarono ad un aumento dell’accessibilità dei libri. I romanzi divennero la forma dominante di letteratura in Gran Bretagna. La classe media stava crescendo e le donne avevano più tempo libero e reddito per leggere. Ma i romanzi erano visti solo come un genere popolare – poco serio, frivolo e spesso poco interessante. Durante la carriera di Jane Austen, le tasse sulla conoscenza furono aumentate. Anche i prezzi della carta, giornali, pubblicità e altri testi sono aumentati. Il governo voleva limitare l’accesso all’informazione per le classi inferiori in risposta alla rivoluzione in Francia e agli sconvolgimenti nel paese. 

Nel mondo letterario in particolare, il passaggio dall’Illuminismo al Romanticismo avvenne durante la vita della Austen, collocando la sua opera in entrambi i movimenti. Mentre il suo lavoro è stato talvolta considerato realista, i suoi contemporanei hanno sviluppato la loro arte in epoca romantica. In Inghilterra, autori come Lord Byron e Walter Scott erano all’apice della loro fama. Emily e Charlotte Brontë, due donne famose per aver scritto rispettivamente “Cime tempestose” e “Jane Eyre”, sono nate solo pochi anni dopo la morte della Austen.

Nel resto dell’Europa, il Romanticismo si è sviluppato un po’ più tardi, a metà del 1820 in Francia per esempio, con autori come Victor Hugo, Alexander Dumas, Mérimée, George Sand famosi ancora al giorno d’oggi.

Il contesto sociale e politico: organizzazione politica, organizzazione sociale, grandi questioni dell’epoca

I diritti degli uomini e delle donne comuni furono severamente limitati durante il XVIII secolo. Solo gli uomini ricchi avevano il diritto di voto, anche se l’influenza pubblica era forte. I politici sono stati pesantemente satirizzati. Le rivolte e le folle erano comuni. Le rivolte per l’aumento dei prezzi del cibo e l’introduzione di macchinari industriali erano comuni. L’esercito è stato spesso chiamato per ristabilire l’ordine. Le proteste e le rivolte non hanno mai portato a sconvolgimenti fondamentali. Si formarono organizzazioni politiche formali per dare voce alle richieste della classe operaia. Questa forma di comunicazione si è rivelata molto efficace.

La Rivoluzione francese ha rappresentato un pericolo per il governo britannico, poiché mostrava le conseguenze potenzialmente gravi che potevano derivare dai disordini sociali. Una serie di misure repressive per limitare le attività dei radicali politici (come la limitazione delle riunioni politiche, il divieto di pubblicazione, …) furono attuate durante gli anni 1790. La libertà di parola fu severamente limitata, portando a un periodo oscuro comunemente indicato come il “Regno del Terrore” del primo ministro William Pitt. Questo fu esacerbato dalla grande depressione economica che seguì le guerre con la Francia. Decenni dopo, il principe reggente fornì un sostegno significativo per lo sviluppo delle arti e delle scienze che fiorirono durante la sua reggenza nel 1811-1820. 

Lo status delle donne, che sono la chiave dell’opera di Jane Austen, era basso e irriverente. Le donne non erano considerate uguali agli uomini, non avevano quasi nessun diritto e l’accesso all’istruzione era ridotto. Ci si aspettava che le donne si sposassero, si prendessero cura della casa e dei bambini. L’educazione delle donne consisteva nel lavorare a maglia, suonare il pianoforte, piuttosto che imparare il latino o la politica. Tuttavia, la Austen credeva fortemente nel potenziale delle donne.

Orgoglio e Pregiudizio

Il suo ruolo nella biografia dell’autore

Dall’età di 7 anni, a Jane piaceva scrivere romanzi brevi, commedie, versi e parodie. Più tardi, ha rivolto la sua scrittura verso produzioni più serie. La sua prima opera importante fu “Elinor e Marianne”, una storia composta da una serie di lettere, poi pubblicata come “Ragione e sentimento” (1795). La prima versione di “Orgoglio e pregiudizio”, intitolata “Prime impressioni”, fu inizialmente rifiutata per la pubblicazione nel 1797. Dopo la morte del padre, Jane cominciò a rivedere i suoi romanzi “Ragione e Sentimenti” e “Orgoglio e Pregiudizio” in modo che fossero accettati dagli editori.

Il suo genere

Il Romanticismo è un genere letterario e artistico che ha influenzato il lavoro della maggior parte degli artisti tra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo.

I critici letterari dicono che “Orgoglio e pregiudizio” non può essere caratterizzato da un unico stile letterario. Non è solo romanticismo, ma anche realismo, ed è anche considerato “realismo sociale”. Il romanticismo si manifesta nell’interesse per le emozioni e i sentimenti umani, nel posto predominante dell’amore e della fortuna. Tuttavia, l’enfasi sulla realtà della vita domestica, il narratore obiettivo e i personaggi psicologicamente sviluppati dirigono la sua opera verso il realismo.

“Orgoglio e pregiudizio” è anche un romanzo rosa. Jane Austen ricrea un mondo sociale e descrive in dettaglio i costumi e i valori del suo tempo.   

La sua dimensione europea e anche internazionale (ispirazione, tendenza letteraria, posterità)

L’ispirazione della Austen per il suo romanzo non venne veramente dai suoi contemporanei, ma piuttosto dalle sue esperienze e osservazioni. Per esempio, la sua stretta relazione con la sorella Cassandra ha ispirato la relazione tra Jane ed Elizabeth in “Orgoglio e Pregiudizio” e la società che descrive e critica è in molti modi simile alla sua.

“Orgoglio e pregiudizio” è un romanzo che ha ispirato molti scrittori, registi e artisti nel corso dei secoli. Anche se ha ricevuto un’accoglienza mista quando è stato pubblicato, il libro è stato tradotto in più di 35 lingue e ha influenzato il mondo dell’arte per generazioni. Gli accademici hanno lodato l’opera ed è spesso studiata nei corsi di letteratura inglese.

La storia fu adattata in un film americano nel 1940 con Greer Garson (Elizabeth Bennett) e Laurence Olivier (Mr. Darcy). È stato poi adattato in una serie televisiva prodotta dalla BBC nel 1980 con Elizabeth Garvie nel ruolo di Elizabeth Bennet e David Rintoul nel ruolo di Mr. Darcy (5 episodi) e successivamente in una serie televisiva sempre prodotta dalla BBC con Jennifer Ehle e Colin Firth nel 1995 (6 episodi). Una versione cinematografica è stata finalmente prodotta nel 2005, con Keira Knightley (una performance nominata all’Oscar) e Matthew Macfadyen.

I suoi romanzi furono elogiati da Sir Walter Scott, dal critico vittoriano G.H. Lewes e da Virginia Woolf. Per sottolineare la sua popolarità, nel 2017 il suo volto ha sostituito quello di Charles Darwin sulla banconota da 10 sterline!

Temi principali/questioni sollevate

“Orgoglio e pregiudizio” presenta il mondo dell’alta società. Al di fuori di essa, la popolazione rurale era sull’orlo della fame, il che ha causato rivolte per il cibo nelle campagne. “Orgoglio e pregiudizio” mette in evidenza le importanti preoccupazioni che le persone hanno riguardo alla proprietà, allo status e al denaro. I romanzi della Austen rappresentano principalmente la nobiltà e le classi professionali (medici, clero, avvocati) che erano il settore più influente della società. Le grandi tenute di campagna (come quella del signor Darcy) sono un simbolo di ricchezza e potere. La nobiltà terriera era un’ampia classe sociale che comprendeva coloro che possedevano la terra – il clero, i signorotti di campagna, gli ufficiali militari. La loro presa sulla terra era rafforzata da un sistema che incoraggiava il consolidamento e l’estensione dei possedimenti attraverso rigide leggi sull’eredità. La ricchezza e l’eredità di una famiglia veniva trasmessa al figlio maschio più anziano o al parente maschio più vicino piuttosto che essere divisa tra i membri della famiglia. Questo assicurava che la proprietà rimanesse in famiglia. Le donne avevano pochissimo controllo sul denaro, anche quello che poteva essere considerato proprio.

Il matrimonio era un modo facile e veloce per ottenere capitale. Le donne dipendevano dal matrimonio per la loro sopravvivenza finanziaria – divenne una parte centrale della loro vita. Una giovane donna che era bella, che padroneggiava le regole del galateo, che aveva una mente acuta o un carattere piacevole poteva diventare ancora più attraente attraverso “realizzazioni” come: cucire, cantare o suonare uno strumento, padroneggiare le lingue o disegnare. Una donna con queste capacità era considerata “realizzata” e “sposabile”. Le donne che non si sposavano (come Jane Austen) diventavano zitelle senza un ruolo formale nella società, diventando un peso per le loro famiglie. La famiglia Bennet appartiene a una classe medio-alta di nobiltà istruita. Di conseguenza, sono accettati nella società con l’aristocrazia, ma sono molto più indietro di loro in ricchezza e precedenza. Infatti, la ricchezza e le proprietà del signor Bennet passano a un membro maschile della famiglia, il signor Collins, diseredando Elizabeth e le sue sorelle.   

La concezione della famiglia e il ruolo delle donne cominciarono a cambiare alla fine del XVIII secolo. Come riflessione, il personaggio di Elizabeth Bennet dimostra questa trasformazione conflittuale del ruolo della donna nella società. La sua stabilità finanziaria e la sua indipendenza dipendono da un futuro matrimonio, ma dimostra un’indipendenza intellettuale e morale che riflette il concetto di uguaglianza di genere.  

La galleria dei personaggi

Elizabeth Bennet – la seconda più grande delle sorelle Bennet. La più sensibile, la più spiritosa e la più intelligente. È affascinante e onesta, ma ha una lingua tagliente. È incline a dare giudizi immediati sulle persone, il che la porta fuori strada. 

Il Signor Fitzwilliam Darcy – un amico del signor Bingley. Cugino del signor Fitzwilliam e nipote di Lady Catherine. Fratello e tutore della sorella minore Georgiana. Alto, bello, intelligente e un gentiluomo schietto. Ricco proprietario della tenuta di famiglia a Pemberley nel Derbyshire. Il signor Darcy è eccessivamente orgoglioso a causa del suo status sociale e della sua ricchezza. Spesso percepito come orgoglioso e riservato. Tende ad essere frettoloso e duro nei suoi giudizi. È visto come gentile e rispettabile dai suoi amici e dalla sua famiglia. 

Jane Bennet – la maggiore delle sorelle Bennet, considerata la più bella. Ha uno spirito gentile, è allegra e felice. Lei pensa il meglio delle persone. Si innamora del signor Bingley.

Il Signor Bingley – un giovane ricco, bello, gentile e simpatico. Un amico intimo del signor Darcy da cui dipende molto per i consigli. Facilmente influenzabile dagli altri.

Lydia Bennet – la più giovane e selvaggia delle sorelle Bennet. La figlia preferita di sua madre. Testarda, attraente, carismatica, spericolata, egoista e impulsiva. Le piace socializzare e spettegolare. Il suo carattere mostra la sua mancanza di disciplina e di guida dei genitori.

Il Signor Wickham – un ufficiale della milizia. Affascinante e bello, ma un cacciatore di fortuna. Ha fatto la conoscenza del signor Darcy.

Il Signor Collins – cugino di secondo grado del signor Bennet, un uomo pomposo, erede delle terre e delle ricchezze del signor Bennet, un ecclesiastico, beneficiario di Lady Catherine.

Colonello Fitzwilliam – Nipote di Lady Catherine, cugino del signor Darcy, figlio di un conte, deve sposare una donna con una grande dote perché è il secondo figlio della sua famiglia. 

Il Signor Bennet – Padre di cinque figlie non sposate. Molto vicino a sua figlia Elizabeth. Proprietario terriero a Netherfield con un reddito modesto. Senza un figlio, le sue proprietà, la tenuta di Longbourn e le sue ricchezze vanno a suo cugino il signor Collins. Si distacca dalla sua famiglia, un padre troppo indulgente e debole a causa della moglie irragionevole e delle difficoltà nel prendersi cura delle sue cinque figlie.

La Signora Bennet La moglie del signor Bennet. La sua principale ambizione è quella di far sposare le sue figlie con uomini ricchi. È chiassosa e sciocca, e manca di grazia sociale.

Lady Catherine – La zia del signor Darcy e del colonnello Fitzwilliam, proprietaria di Rosing Park, benefattrice del signor Collins, pomposa e arrogante. Vuole che sua figlia si sposi con il signor Darcy.

I luoghi

  • Netherfield: La tenuta del Signor Bingley
  • Londra: La capitale dell’Inghilterra
  • Pemberly: La tenuta del Signor Darcy
  • Derbyshire: dove si trova Pemberly
  •  Rosing Park:  Il dominio di Lady Catherine
  • La sala da ballo: dove si svolgono le riunioni sociali delle persone della società

Iconografia nell’e-book

Charles Edmund Brock (1870-1938) è stato un illustratore, pittore e artista linotipo inglese. Ha illustrato Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, pubblicato nel 1895 a Londra da Macmillan & Co. Ha illustrato diversi libri, non solo di Jane Austen, ma anche di Jonathan Swift, Charles Dickens, George Eliot, William Thackeray o Sir Walter Scott.

Hugh Thomson (1860-1920) è stato un artista e illustratore irlandese. È famoso per le sue illustrazioni a penna e inchiostro. Ha illustrato opere di autori come Jane Austen, Charles Dickens e J.M.Barrie. È uno dei più famosi illustratori dell’epoca vittoriana.

Design del workshop

FASE 1: ENTRANDO NELL’EBOOK: UNIVERSO, ATMOSFERA E IPOTESI

Attività: Il mondo di Jane Austen

Attività di entrata nel mondo dell’ebook

Materiale necessario per l’attività
  • Foto stampate del periodo (che provengono dall’e-book e da altre risorse)
  • Vari indizi ed elementi fisici che evocano il periodo (argenteria, nastri…)
  • Musica di sottofondo (colonna sonora del film “Orgoglio e pregiudizio” per esempio).
Modalità

Prima della sessione:

Preparare registrazioni o estratti musicali dai vari film e adattamenti televisivi per creare l’atmosfera. Questi possono essere trovati facilmente online. Se non sono disponibili, trovate varie melodie che riecheggiano il periodo del libro.

Scegliere immagini disponibili sulla piattaforma, o immagini relative al periodo. Queste immagini si riferiscono al luogo, al tempo e al contesto sociale della storia (immagini di sale da ballo, abiti, matrimoni, …). Stampare un numero sufficiente di immagini che gli studenti possano passare e maneggiare (saranno divisi in gruppi). Se la stampa non è possibile, si può usare un proiettore.

Nel workshop:

Dividere i partecipanti in piccoli gruppi di 4-5 studenti. Spiegare chiaramente le istruzioni in modo che i partecipanti capiscano che questa è un’introduzione all’universo; che dovranno determinare il tempo e il luogo, e il contesto sociale della storia.

Suonare la musica e dare loro il tempo di ascoltare.

Poi, iniziare a distribuire i diversi indizi e le immagini. Iniziare con gli elementi relativi al luogo (dove) e poi al tempo (quando). Incoraggiarli a discutere gli indizi in gruppo e poi a condividere le loro idee e ipotesi.

Una volta che hanno un’idea più chiara del contesto (quando e dove), continuare a distribuire i diversi elementi relativi al contesto sociale della storia. Indirizzarli discretamente a discutere i diversi contesti sociali, economici e politici ai quali potrebbero pensare.

Per i partecipanti con poca o nessuna abilità orale (A1-A2), concentrarsi su tempo e luogo, ignorando il contesto sociale. Con un pubblico più avanzato, discutere (a seconda della complessità) il contesto sociale ed economico del XVIII secolo.

Fare il giro della classe per aiutare i partecipanti a formulare le loro idee e garantire la loro partecipazione.

Alla fine di questa attività, chiedere ai partecipanti (che sono disposti a farlo) di condividere le loro idee sulla storia.

Nota: non ci sono risposte giuste o sbagliate, questa attività è progettata per coinvolgere gli studenti.

Variante 

Se la classe include studenti con difficoltà specifiche di apprendimento, ci sono diversi modi per adattare l’attività. Un approccio multisensoriale è l’ideale, ma bisogna fare attenzione a non sopraffare gli studenti (musica ad alto volume, immagini lampeggianti…). È importante fornire istruzioni chiare e ordinate. Concentrarsi sulla scomposizione di ogni istruzione (quando, dove, contesto) e controllare con gli studenti prima di procedere con l’attività. Incoraggiare la collaborazione piuttosto che le risposte individuali scritte. La forza di ogni studente sarà rafforzata dai suoi partner.

FASE 2: IL TUFFO NELL’EBOOK 

Attività 1: Chi è?

Attività di preparazione alla comprensione globale

Materiale
  • Un albero genealogico vuoto con linee da collegare (fratelli e sorelle, matrimoni, ecc.)
  • Una lista di nomi/immagini dei personaggi principali
  • Penne e matite varie
Modalità

Prima della sessione:

  • Preparare l’albero genealogico in modo che corrisponda alla famiglia Bennet (5 figlie, due relazioni romantiche, ecc.).
  • Preparare le targhette con i nomi dei personaggi principali con un carattere e una dimensione adatti per gli studenti con poca o nessuna capacità di lettura, preparare piccole immagini dei personaggi del libro.

Nel workshop:

Nota: Questa attività si svolge prima della prima lettura dell’e-book

  • Dividere gli studenti in sottogruppi.
  • Usando gli strumenti a loro disposizione, chiedere agli studenti di disegnare un albero genealogico della famiglia Bennet basato sulla loro ipotesi.
  • Possono usare la lista di nomi o la serie di ritratti forniti. Questo aiuterà gli studenti a diventare “familiari” con i personaggi del libro.
  • Ci saranno dei link per gli interessi amorosi e le relazioni a distanza, questi possono essere compilati durante le seguenti attività se gli studenti non sono sicuri.
  • Poi, chiedere agli studenti di usare le diverse penne colorate fornite per evidenziare i diversi tipi di relazioni che ogni personaggio ha con gli altri (amici, famiglia, amanti, ecc.). Questo può aiutare gli studenti con scarse capacità di scrittura a formare frasi di base come “lei è la sorella di…” e gli studenti più avanzati a formare la forma possessiva “la sorella di Elizabeth è…”.
  • Una volta che i sottogruppi hanno fornito le loro ipotesi, controllare con l’intera classe ed evidenziare le relazioni tra i personaggi.
  • Questo concluderà una serie di attività di “comprensione generale” che aiuterà gli studenti a situarsi nella storia e nell’attività seguente.

Attività 2: Capitoli 1-3

Attività di comprensione globale

Materiale

Illustrazioni stampate dell’e-book

Modalità

Prima della sessione:

  • Scegliere le illustrazioni dei momenti più importanti nei primi 3 capitoli della storia. (L’incontro con il signor Wickham, il ballo del signor Bingley, la proposta del signor Collin, la discussione con il colonnello Fitzwilliam, la proposta del signor Darcy, ecc.) Ci dovrebbero essere almeno da 3 a 5 immagini per capitolo.
  • Posizionare la serie di immagini dei capitoli 1, 2 e 3 su tre diversi tavoli. Ci dovrebbe essere un capitolo per sottogruppo.

Nel workshop:

Questa attività ha luogo dopo una prima lettura. L’istruzione e la previsione devono essere date in anticipo.

  • Dividere gli studenti in tre gruppi. Assegnare un capitolo ad ogni gruppo. Ricordare alla classe di usare l’albero genealogico che hanno creato prima per pensare alle relazioni tra i personaggi.
  • A seconda del livello del gruppo, i capitoli possono essere numerati in modo che sappiano quale capitolo è stato loro assegnato e il suo posto nella storia. Se i partecipanti sono ad un livello superiore, dovranno discutere l’ordine in cui si svolge ogni capitolo dopo aver discusso e pensato a tutto (per loro, non numerare i capitoli in anticipo).
  • Dare istruzioni chiare ai partecipanti; dovranno stabilire la cronologia dei momenti chiave rappresentati nelle immagini che hanno davanti a loro. Ogni sottogruppo è responsabile di un capitolo e presenterà la sua visione della storia e l’ordine in cui le immagini dovrebbero essere presentate.
  • Una volta che gli studenti hanno condiviso la loro ipotesi, il facilitatore sintetizzerà l’inizio e la fine della storia per formare la storia ipotizzata dagli studenti.
  • Poi, chiedere agli studenti di leggere i primi 3 capitoli dell’e-book. Questa lettura è fatta, all’inizio, senza audio per i livelli di lettura 1 e 2.
  • Dopo la lettura, verificare l’ipotesi con gli alunni. Una correzione può essere fatta se ci sono stati errori nella cronologia.
  • Chiedere agli studenti di menzionare anche i personaggi coinvolti nei loro capitoli. Prestare particolare attenzione ai personaggi che non sono stati inclusi nella prima attività, e completare l’albero genealogico che hanno a portata di mano, se necessario.
  • Stabilire del tempo per rileggere questi capitoli (con uno o due ascolti per la lettura dei livelli 1 e 2). Dare tempo ai gruppi di chiarire la relazione tra i personaggi, il dramma che si sta svolgendo e di raccogliere le loro previsioni per la fine della storia!

Attività 3: Capitoli 4-5

Attività di comprensione

Materiale
  • Illustrazioni da stampare dell’e-book
  • Etichette di parole/estratti dei capitoli dell’e-book, scritti con carattere e dimensione adatti.
Modalità

Prima della sessione:

  • Scegliere l’illustrazione dei momenti più importanti degli ultimi 2 capitoli della storia (la visita di Elizabeth a Pemberly, il matrimonio di Wickham e Lydia, il signor Bingley e Jane, la visita di Lady Catherine ecc.) Ci dovrebbero essere almeno da 3 a 5 immagini per capitolo.
  • Scegliere parole rilevanti o estratti dai capitoli dell’e-book (a seconda del livello di lettura del pubblico). Queste parole dovrebbero idealmente evidenziare i temi principali dell’opera (matrimonio, denaro, amicizia, ecc.)
  • Mettere le immagini e le parole/estratti sul tavolo di ogni gruppo (un capitolo per gruppo).

Nel workshop:

  • Dividere la classe in due gruppi. Se il numero di studenti è alto, formare 4 gruppi, due dei quali lavorano sullo stesso capitolo allo stesso tempo.
  • Lasciare il tempo ai gruppi di studiare le immagini e le parole davanti a loro. Chiarire il significato delle parole se non sono chiare a tutta la classe.
  • Il primo passo in questa attività è chiedere ai partecipanti di indovinare la linea temporale e quindi la conclusione della storia. Chiedere loro di condividere l’ipotesi che hanno creato e poi condividere la storia con tutta la classe.

Questa attività è simile alla precedente, ma aggiunge una svolta.

  • Lasciare agli studenti il tempo di scoprire la fine del libro. Questa lettura è fatta, all’inizio, senza audio per i livelli di lettura 1 e 2. I capitoli sono più brevi, quindi ci vorrà meno tempo che nell’attività precedente.
  • Una volta che hanno letto la storia, controllare se l’ipotesi sulla cronologia è corretta. Se non lo è, chiarire con gli studenti.
  • Il secondo passo dell’attività è concentrarsi sulle parole chiave fornite all’inizio. Chiedere agli studenti di collegare le parole (brevi citazioni, a seconda del livello di lettura) a specifiche immagini nei capitoli e di spiegare perché sono rilevanti l’una per l’altra. Questo rafforzerà la loro comprensione dei temi chiave trattati nella lettura.
  • Per i lettori di livello 1 e 2, si può proporre un secondo tempo di lettura accompagnato da uno o due ascolti.
  • Coinvolgere la classe in una discussione sui temi principali della storia nel libro, come i costumi e le usanze vittoriane, il matrimonio e il denaro, il ruolo delle donne nella società, ecc.

Attività 4: È il titolo!

Attività di comprensione

Materiale
  • Lavagna nera/bianca e gessetti/pennarelli
  • Immagini dell’e-book
Modalità

Prima della sessione:

Preparare immagini relative al titolo dell’e-book: immagini in cui i personaggi hanno mostrato “Orgoglio o pregiudizio”. Questo aiuterà gli studenti con poca o nessuna capacità di lettura a partecipare.

Nel workshop:

  • Scrivere alla lavagna le parole chiave “orgoglio” e “pregiudizio”. Per gli studenti con poca o nessuna capacità di lettura, aiutarli a leggere o leggere le parole con loro.
  • Chiedere agli studenti se conoscono il significato di queste parole. In caso contrario, fornire una spiegazione semplice, una definizione ed esempi chiari. Assicurarsi che tutti gli studenti capiscano le parole prima di andare avanti.
  • Chiedere loro perché pensano che sia stato scelto questo titolo e di fornire esempi dalla storia (momenti chiave, …). Gli alunni possono usare le diverse immagini a loro disposizione per mostrare i momenti, se non sono a loro agio nel parlare.
  • Concludere l’attività chiedendo ai partecipanti come l'”orgoglio” e il “pregiudizio” hanno influenzato l’esito della storia e come i problemi sono stati causati e risolti.
  • Gli studenti principianti possono condividere parole chiave trovate nell’e-book come “fiducia”, “verità”, “conversazione”, “lettera” e altro ancora per esprimere le loro opinioni.
  • Per gli studenti più avanzati o nativi, la discussione dovrebbe concentrarsi maggiormente sul contributo del contesto socio-economico all’idea di “orgoglio e pregiudizio” nella società.

Andare oltre nell’interculturalità

Impegnarsi in un dialogo con i vostri studenti per discutere le opportunità per uomini e donne nella società, in relazione a questioni chiave come il matrimonio e l’indipendenza finanziaria. Impegnarsi ulteriormente chiedendo ai partecipanti di condividere le loro opinioni e punti di vista su questi temi da altre parti del mondo (compreso il proprio) per includere prospettive europee e globali.

FASE 3: LA TAPPA CREATIVA / A NOI!

Attività: Attenzione… Pronti… Giochiamo!

Attività d’appropriazione dell’esperienza di lettura

Schede educative correlate:
  • Come creare uno storyboard
Materiale
  • Fogli A3 e A4
  • Penne e matite
  • Una videocamera o l’impostazione “video” su qualsiasi smartphone.
Modalità

Nel workshop:

  • Rivedere gli elementi chiave dell’e-book con i tuoi studenti. Questo può essere fatto pubblicando i risultati delle attività precedenti, o discutendo brevemente le idee menzionate sopra.
  • Una volta che la storia è stata rinfrescata nella mente di tutti, chiedere agli studenti di reinventarla in un’altra ambientazione, come i tempi moderni (l’ambientazione non deve essere necessariamente l’Inghilterra). Ogni gruppo aggiornerà un capitolo dell’e-book per renderlo più moderno e attuale. Possono scegliere quale capitolo vogliono aggiornare, ma bisogna ricordarsi di avere almeno un capitolo per gruppo.
  • Dividere la classe in gruppi di 4-5 studenti. Se gli studenti hanno diversi livelli e abilità, mischiarli per creare un gruppo eterogeneo.
  • Agli studenti verrà chiesto di usare un narratore e di creare il dialogo principale tra i personaggi. Scriveranno una breve sceneggiatura (non più di due pagine) e, a seconda del livello del gruppo, gli studenti possono decidere di scrivere, usare immagini o disegnare piuttosto che scrivere (vedi variante).
  • Successivamente, gli studenti presenteranno, spiegheranno o interpreteranno ciò che hanno scritto per la loro scena. Far registrare la loro presentazione o performance.
  • Alla fine, se gli studenti si sentono sicuri del loro testo, raccogliere tutte le scene e recitare la storia come un pezzo unico.
Variante 

Gli alunni con DSA possono avere difficoltà motorie fini, come scrivere frasi lunghe. L’attività può quindi essere di scrittura libera e concentrarsi solo su disegni e parole chiave. Prima dell’attività, invece di un foglio bianco, fornire agli studenti una pagina simile a un fumetto (questa può essere facilmente realizzata con strumenti come Canva o BDNF), con una serie di pannelli vuoti. Questo aiuterà gli studenti a creare la loro trama in modo logico e a seguire una lettura cronologica. Gli studenti possono decidere di disegnare solo azioni, o aggiungere del testo quando necessario. Il resto dell’attività può rimanere invariato, con gli studenti che presentano, recitano o interpretano il loro scenario.